Questo sito utilizza cookie.
I cookie sono fondamentali per ottenere il meglio dal nostro sito Web, infatti quasi tutti ne fanno uso.
I cookie memorizzano le preferenze degli utenti e altre informazioni che ci aiutano a migliorare il nostro sito Web.

Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa Cookie.

Clicca su accetto per proseguire la navigazione, cliccando su un qualunque elemento sottostante acconsenti comunque all'uso dei cookie.

A Uta con il mio libro, non c'è nulla da festeggiare, ma c'è tanto da dire

8
mar
2016

A Uta con il mio libro, non c'è nulla da festeggiare, ma c'è tanto da dire


Un infinito grazie alla consulta delle Donne di Uta, alla Presidente Innocenza Planu per aver organizzato la presentazione del mio libro, proprio il giorno della ricorrenza del 8 marzo, scusate ma non riesco a chiamarla festa, perché non c’è nulla da festeggiare.
Infatti insieme alle tante donne presenti e pochi uomini…( Ma buoni), abbiamo toccato punti salienti del libro, aprendo in alcuni momenti anche riflessioni su alcune dinamiche che poi sfociano in violenza e anche di altre che non permettono alle donne di ribellarsi a uno stato di dipendenza affettiva.
Mi sono completamente denudata, senza mai sentirmi per questo a disagio.
Spero che il mio colore e la mia solarità, abbia ( come spesso mi dicono alla fine di ogni presentazione) alleggerito quel vissuto così pesante.
Abbiamo parlato di donne che lottano, che cercando di farcela, donne che con la loro solo forza riescono a dare un senso diverso alla loro vita.
La violenza va sempre contrastata e condannata, non solo quella di genere.
Mi ha accompagnato come relatore l’amico Marco Floris , con grande umanità e professionalità, ci ha anche deliziato con una delle sue canzoni poesia, davvero molto bella.
Chi è Marco Floris
Esordisce come cantautore negli anni 70, riscuotendo consensi e riconoscimenti in diversi concorsi
su radio e tv locali.
Inizia in quegli anni anche l'esperienza Radiofonica su Radio libere.
Dopo una lunga pausa su altre esperienze lavorative, nel 2011 ritorna alla Radio , in qualità di
autore e conduttore col suo format “GIRODIVAGANDO”, partecipando come inviato accreditato,
anche al Festival di Sanremo 2012,
Ha presentato diverse manifestazioni locali , oltre a numerose collaborazioni musicali in vari eventi
letterari.
Insieme al Poeta-scrittore Gianni Mascia, dal 2013 realizza alcuni progetti artistici,musico-letterari,
e tra questi il format “ContamiNarendi”, favorendo incontri e dibattiti a carattere culturale presso
biblioteche e Centri culturali specializzati.
Il 12 Dicembre “ContamiNarendi” esordirà come format radiofonico, sui palinsesti di Radio
SardegnaWeb, proseguendo sugli stessi intenti del progetto originario.

 


A Uta con il mio libro, non c'è nulla da festeggiare, ma c'è tanto da dire


26
dic
2015

14 mie poesie inedite ispirate dalle note del nuovo meraviglioso cd di Lorenzo Pescini

Finalmente esce "Piano di Fuga" il terzo album di Lorenzo Pescini, pianista compositore...